Trekking in Armenia


I vulcani spenti dell'Armenia 2017

LONGITUDINI asd in collaborazione con l'Armenian Travel Bureau (organizzazione tecnica) ha selezionato e disegnato per voi questo trekking in Armenia di 10 giorni, con guida parlante italiano.

 

Questo viaggio trekking molto particolare è un ottimo mezzo per scoprire l'Armenia dal punto di vista naturale che culturale.

Prevede la visita di Yerevan e dei monumenti più famosi del paese, l'esplorazione degli altopiani vulcanici più selvaggi e si conclude con la salita al monte Aragats, la montagna più alta dell'Armenia con i suoi 4095 s.l.m.

 

In breve

 

Durata: 10 giorni, 9 notti
Giorni di trekking: 6

Ore camminate al giorno: 3-4 ore 10 ore per la salita al monte Aragats
Pernottamenti: Hotel, Cottage, Guesthouse, Tenda

 

 

 

Motivi di interesse
- paesaggi selvaggi

- approfondimento culturale

- incontro con la popolazione locale

 

 

 

Quota di partecipazione e date di partenza

La quota comprende:
- pernottamenti e pensione come da programma di dettaglio
- trasferimento in 4x4 e pulmino ove previsto
- guida parlante italiano per tutta la durata del trekking
.
Le quote (a persona) sono calibrate a seconda del numero dei partecipanti.
da 4 a 6 persone: 1020 Euro
da 6 a 10 persone: 850 Euro

 

Supplemento singola 110 Euro

Partenze previste:
ogni settimana da giugno a settembre.

- è possibile richiedere date "personalizzate"

 

Per informazioni e prenotazioni:
info@visitarmenia.it

tel.: +39 338 2162519

 

Clicca per esplorare la versione ingrandita

 

 

Il programma in dettaglio

 



Giorno 1

 

Italia - Armenia

Partenza dall’Italia. Arrivo a Yerevan. Disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida parlante italiano.Trasferimento in albergo. Tempo a disposizione.

 

Giorno 2

 

Yerevan – Visita della città – Matenadaran – Tsitsernakaberd

Inizio della visita della capitale armena, detta la "città rosa" per il colore delle pietre ed è uno degli insediamenti più antichi del mondo: corso Mesrop Mashtoz, moschea blu, il palazzo dell’Opera e del Balletto, piazza della Libertà, piazza della Francia. Visita del museo dei manoscritti antichi Matenadaran, che è considerata la più grande biblioteca dei manoscritti antichi armeni in tutto il mondo mondo (18.400 manoscritti antichi). Sosta e visita del parco di Haghtanak (parco della Vittoria), dove si trova la statua della Madre Armenia. Si prosegue per la visita di Tsitsernakaberd (collina delle rondini), dove si trovano il memoriale e il museo del genocidio armeno (1915-1922).

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: albergo

Giorno 3

 

Yerevan – Khor Virap – Noravank – Karahunj – Tatevavank – Tatev

Visita al monastero fortificato di Khor Virap, un luogo di pellegrinaggio e uno dei santuari più importanti per gli armeni. Khor Virap (pozzo profondo) è il luogo più vicino al biblico Monte Ararat dove, come narra la Bibbia, nel 17° giorno del 7° mese dopo il Diluvio Universale, si fermò l'Arca di Noè. L’itinerario prosegue per la regione di Vayoz Dzor per la visita al Monastero di Noravank, incastonato tra montagne spettacolari e in cima ad un precipizio. Un complesso di chiese meravigliose sia dal punto di vista architettonico sia sotto il profilo paesaggistico. Splendido il canyon spettacolare di 8 km che porta al monastero, ma soprattutto le limpide strutture architettoniche delle chiese, abbellite da superbi bassorilievi. Partenza per la regione di Syunik. Visita del sito archeologico Karahunge (età del bronzo), chiamato anche Zorats karer (pietre potenti). Partenza per la visita del monastero di Tatev. Dal canyon di Halidzor salita verso il grande eremo di Harnz. Per stada sosta e visita al ponte del diavolo. Si prosegue a piedi verso il monastero di Tatev. Visita del monastero di Tatev.

 

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: tenda
Ore di cammino : 2,5


Giorno 4

 

Tatev – Vayoz Sar – Murad Sar - Hermon

Sveglia mattina presto. Salita sul monte di Vayoz 2580m, che è un vulcano spento (l’ultima volta è erutto nel X secolo d.C.). Dalla cima di Vayoz Sar si può godere dina vista spettacolare. Il cratere di Vayoz sare è a forma di occhio di pesce. Si prosegue per il monte di Murad con i veicoli 4x4 (24km) per vedere le incisioni rupestri ad un’altezza di 3220 m. Per strada soste fotografiche.

 

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: cottages
Ore di cammino : 3


Giorno 5

 

Hermon - Sevan– Artanish – Dilijan – Kobayr - Haghpat

Partenza per la regione di Ghegarkunuk, dove si trova il lago di Sevan a 1900 m.sl.m. considetto “perla blu” dell’Armenia. Hiking per il monte di Artanish (2480 s.l.m), situato presso il lago di Sevan (salita 2 ore, discesa 1 ora). Dalla cima del monte si apre una bellissima vista sul lago di Sevan. Si prosegue in macchina per la regione di Lori. Hiking per il complesso monastico medioevale di Kobayr, famoso per i suoi affreschi. Si prosegue per la visita del monastero di Haghpat: è uno dei complessi monastici di eccezionale architettura medievale armena dei secoli X-XIV, che nel 1996 è stato il primo monastero in Armenia dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

 

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: guesthouse
Ore di cammino : 4


Giorno 6

 

Haghpat – Sanahin – Sevanavank – Garni - Ghegard

Camminata verso il complesso monastico Sanahin (X-XIV s.s.), che fu uno dei più importanti centri religiosi e culturali dell’Armenia medievale. Nel 1999 è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Si prosegue in macchina per la regione di Ghegarkunik. Visita al monatero di Sevan (IX sec.), che ospita un khachkar eccezionale e raro, chiamato Amenaprkich (Salvatore di tutti). Proseguimento in macchina per la regione di Kotayk per le visite del templio pagano di Garni e del monastero di Ghegard. Visita del tempio pagano di Garni, l’unico rimasto intatto in Armenia dopo la conversione al cristianesimo, costruito dal re Tiridate I nel 77 d. C. ed è dedicato al Dio del Sole. Si prosegue per la visita al Monastero di Ghegard-Ayrivank. E' proprio nel monastero di Gheghard che per lungo tempo fu conservata la lancia che trafisse il costato di Cristo, attualmente si trova nel Tesoro di Echmiatsin. Il monastero è dichiarato come patrimonio dell’umanità dall'UNESCO. Dal villaggio di Ghegard in macchina 4x4 si va ai piedi del monte di Ajdahak.

 

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: tenda
Ore di cammino : 3


Giorno 7

 

Hiking per il Monte dui Ajdahak – Yerevan

Sveglia alle 7 di mattina. Trasferimento in macchina 4x4 ai piedi del monte Ajdahak. Si comincia la salita per il monte di Ajdahak, vulcano spento(3597 m.s.l.). Per viaggiatori fisicamente pronti la salita dura 3-4 ore. Sul cratere del monte i turisti possono godersi del lago glaciale. Dalla cima del monte Vio è un bellissimo panorama sulla catena delle montagne di Gheghama. Discesa (3 ore) verso il luogo dove si trovano le tende. Riposo. Cena. Ritorno a Yerevan.

 

Trattamento: pensione completa Pernottamento: guesthouse
Ore di cammino : 7


Giorno 8

 

Hiking per le cime nord e sud del monte Aragats –Yerevan

Partenza per la regione di Aragatsotn. Salita alla cima sud (3887 m.s.l.) del monte Aragats. Discesa per il cratere (3683 m.s.l.) via la concavità delle cime sud e nord del monte Aragats. Salita alla cima più alta del monte Aragats (4090 m.s.l) e si prosegue poi per il villaggio di Aragats attraverso la gola. Ritorno a Yerevan. Pernottamento a Yerevan.

 

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: guesthouse
Ore di cammino : 11

 

Giorno 9

 

Yerevan – Echmiatsin – S. Hripsime – S. Gayane – Zvartnoz – Museo statale di storia dell’Armenia - Vernissage - Yerevan

Partenza per la regione di Armavir. Arrivo ad Echmiadzin, dove si trova la Santa Sede del Patriarca della Chiesa Apostolica Armena. Visita delle chiese dedicate ai martiri S. Hripsime e a S. Gayane. Speciale visita alla Cattedrale di S. Echmiadzin, (che letteralmente significa “Discesa dell'Unigenito”) la Santa Sede del Capo Supremo di tutti gli armeni e uno dei centri religiosi più importanti della Chiesa Apostolica Armena. Escursione del territorio della Santa Sede. Partecipazione alla Divina liturgia. Proseguimento per la visita delle rovine del meraviglioso tempio di Zvartnots (“Tempio degli Angeli”), eretto nel VII secolo. Rientro a Yerevan. Visita al museo statale di storia dell’Armenia. Il museo possiede oltre 40.000 reperti provenienti da scavi archeologici e monumenti appartenenti a varie epoche. Si prosegue per la visita del famoso “Vernissage”, mercato all’aperto di artigianato locale, dove è possibile acquistare gioielli, tappeti, rivestimenti in legno, ceramica, tele, dipinti, e molte altre opere d'arte. Pernottamento a Yerevan.

 

Trattamento: mezza pensione Pernottamento: albergo

 

Giorno 10

 

Armenia - Italia

Trasferimento all’Aeroporto di Zvartnoz. Partenza per l’Italia.


---

 

ATTENZIONE: Il giorno 9° è un giorno riserva per salire sul monte Aragats, nel caso il giorno 8° le condizioni meteo non fossero favorevoli.

 

 

Per ricevere ulteriori informazioni sull'organizzazione del trek "I vulcani spenti dell'Armenia" scrivete a: info@visitarmenia.it


Il trek è organizzato dall'agenzia ATB di Yerevan con la consulenza di LONGITUDINI ASD.